Cosa trovi in una scuola delle Figlie di Maria Ausiliatrice?

scuola_ciofs_italia_veneto_salesiani

Perché un Manifesto della Scuola salesiana delle Figlie di Maria Ausiliatrice in Italia?

Come Associazione CIOFS Scuola nazionale abbiamo cercato di dare risposta a questa domanda. Abbiamo scritto questo documento consapevoli che è fondamentale oggi, come Scuola Salesiana, ridirci i valori in cui crediamo, la filosofia e l’identità carismatica che muovono ogni nostro pensiero e ogni nostra attività, la Mission in cui ci riconosciamo profondamente e per la quale siamo pronti a scommettere il presente e il futuro delle nostre scuole e di tutti coloro che le abitano e le abiteranno.

Il CIOFS Scuola nazionale è un’Associazione accreditata presso il Ministero dell’Istruzione (MIUR) e ha un compito primariamente educativo nella linea della pedagogia salesiana per l’istruzione e l’evangelizzazione e dunque per la formazione integrale della persona.

Il Manifesto, pertanto, intende essere innanzitutto un impegno a esplicitare i valori della scuola salesiana e le sue peculiarità, una testimonianza e un modo piacevole per ravvivare e assumere più consapevolmente la nostra identità, farla conoscere e condividerla con tutti: docenti, genitori, studenti, Chiesa, territorio, ambiente associativo.

Abbiamo scelto di sviluppare il Manifesto attorno a 6 assi portanti: persona, sistema preventivo, comunità, ambiente, innovazione, cittadinanza attiva.

La scuola salesiana è un tempo e un luogo in cui ogni persona può crescere sana, felice, coltivare il senso della vita, trovare fiducia in sé, accendere uno sguardo positivo sugli altri e sulla realtà, ringraziare e imparare a gioire.

E’ un ambiente che facilita la relazione, la condivisione, il piacere di conoscere, lo sviluppo dei propri talenti.

Ma con uno stile particolare che è quello del Sistema preventivo incentrato su tre cardini: spiritualità, ragionevolezza, benevolenza.

La Scuola Salesiana mette al cuore di ogni azione il progetto di vita di ciascun alunno. L’insegnante è il regista dell’azione educativa e il suo impegno è di condivisione con l’intera Comunità Educante dove si cresce tutti insieme: studenti ed educatori in un rapporto educativo fondato sulla fiducia e sulla responsabilità.

La Scuola Salesiana educa a vivere le situazioni quotidiane con senso critico, in stile di servizio e di rispetto. L’ambiente educativo è occasione di incontro che si incarna nel bisogno di esperienze vive che stimolino la creatività e il benessere.

In tale contesto, la formazione è una tappa imprescindibile e si sviluppa attraverso scelte metodologiche innovative che sono risposta alle domande e alle sfide del presente e che aiutano gli studenti ad apprendere in modo dinamico, olistico, situato.

La scuola salesiana desidera formare cittadini attivi, responsabili e competenti e si presenta come un cantiere aperto, un laboratorio di relazioni per tessere legami significativi sul territorio dove opera offrendo il proprio contributo alla civiltà dell’amore.

“Spacciatori” di bellezza, di speranza, come dice spesso dei ragazzi il filosofo Nuccio Ordine,  portatori di cultura umanizzante, di valori che fanno essere davvero le nostre scuole dei luoghi di vita. E dire scuola è dire comunità, responsabilità, significati per la vita: tutte cose senza le quali non si vincono le sfide che abbiamo oggi davanti.

Sei parole chiave irrinunciabili, dunque, a dimostrazione dei valori e della cultura educativa che ci muovono perché le nostre scuole salesiane in Italia siano davvero occasione preziosa per costruire la donna e l’uomo di oggi e di domani.

Presidente Ciofs Scuola Triveneto
Marta Checchin

Condividi l'articolo: