Giochi matematici e cittadinanza: ancora vittorie alla scuola primaria

giochi matematici

Semifinali nazionali dei giochi matematici 

La matematica è proprio un gioco da ragazzi!

In questi ultimi anni la Scuola Primaria si è portata a casa vittorie significative in ambito matematico, tra le quali il 3^ e il 1^ posto a livello nazionale, per più anni consecutivi, nella competizione Geometriko dove i nostri studenti, piccoli Euclìde in terra pugliese, sono riusciti a sbaragliare giocatori di tutte le regioni italiane.

E anche quest’anno i ragazzi delle classi 4^ e 5^ della nostra Scuola Primaria del Collegio Immacolata hanno accettato la sfida partecipando alla semifinale dei Campionati nazionali dei giochi matematici proposti dal Centro Pristem in collaborazione con la prestigiosa Università Bocconi di Milano.

Logica, intuizione e fantasia: questo lo slogan perché per partecipare occorre una voglia matta di giocare, un pizzico di fantasia e quell’intuizione che fa capire che un problema, apparentemente difficile, è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere. Un gioco matematico è un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e la voglia di fermarsi un po’ a pensare. Meglio ancora se la stessa soluzione sorprende poi per la sua semplicità ed eleganza.

Siamo convinti che partecipare a questi giochi matematici rappresentino un’opportunità formativa interessante per aiutare i ragazzi a migliorare le proprie competenze logiche e matematiche, ossia la capacità di utilizzare gli strumenti acquisiti in contesti diversi da quelli tradizionali.

I nostri studenti di 4^ e 5^ sono stati straordinari e 6 di loro si sono qualificati ai primi posti.
Ecco i nostri vincitori:

Vincitori

Per la categoria CE 4 si sono classificati:
1^ posto -> Cremonesi Ginevra (4°A)
2^ posto -> Feltrin Gioia (4°B) 
3^ posto -> Rui Veronika (4°B)
Per la categoria CE 5 si sono classificati:
1^ posto -> Possamai Cristiano (5°B)
2^ posto -> Vendramini Arianna (5°B)
3^ posto -> Cenedese Ludovica (5°A)

Finale nazionale 

Dal Centro Pristem di Milano ci arriva anche la bellissima notizia che i due studenti, Cremonesi Ginevra  e Possamai Cristiano, sono stati selezionati per partecipare alla finale nazionale che si terrà a Milano nel mese di settembre.
Disputeranno la gara insieme ad altri studenti italiani per conquistare il podio e diventare i campioni italiani dei Campionati junior. Forza ragazzi!

 

Concorso “Scatti di cittadinanza”

Ma non c’è solo la matematica ad affascinare i nostri bambini e ragazzi.
Alla proposta della scuola di partecipare al concorso “Scatti di cittadinanza…nel cuore del mondo”, tanti studenti hanno aderito e si sono cimentati con la fotografia…
Un’occasione preziosa per svolgere un’attività motivante che promuove lo spirito di osservazione, il talento artistico, le mille risorse positive che i bambini e i ragazzi sanno raccogliere ed esprimere.

Il concorso intendeva sollecitare gli studenti a osservare con attenzione e occhio critico il mondo intorno a sé e riuscire a scorgervi gesti di autentica cittadinanza:

  • GIRARE per la città
  • OSSERVARE le persone, i luoghi e…
  • SCATTARE una fotografia che mettesse in risalto un’azione, un comportamento, un gesto di vera cittadinanza.

Una Commissione ha valutato tutte le bellissime fotografie pervenute e ha assegnato i premi.
Ecco i nostri vincitori:

1^ PREMIO -> Castanheira Massuquetto Alice (classe 4^B)
“Raccontare la storia è un gesto di cittadinanza”

2^ PREMIO -> Semenzin Francesca (classe 5^B)
“La Terra è la nostra Casa che insieme dobbiamo custodire”

3^ PREMIO -> Riccardo De Marco (classe 5^A)
“Vigile urbano volontario: la solidarietà non va mai in pensione” 

premi cittadinanza

Le strade, le piazze, i parchi, i giardini costituiscono un osservatorio inesauribile di storie di cui siamo testimoni più o meno consapevoli e che ci sfidano continuamente.
I nostri ragazzi sono riusciti a catturare, con le loro fotografie, “gesti” bellissimi di cittadinanza, gesti che aiutano a riflettere, sguardi attenti sulla realtà che ci circonda e che è il primo ambiente di apprendimento e di socializzazione, di relazione, di incontro con gli altri.
C’è tanta “bellezza” e speranza in quello che ci avete raccontato. Grazie ragazzi!

La Coordinatrice
e la Comunità educante del Collegio Immacolata 

Condividi l'articolo: